Festival Duni 2009 nella città dei Sassi



Con l’edizione del 2009, il Festival Duni, in collaborazione con l’associazione Matera in Musica, inaugura la sua seconda decade, proponendo un ricco cartellone di eventi che si svolgeranno nella città dei Sassi, tra il 6 e il 28 Luglio.

Archiviate le celebrazioni per il terzo centenario della nascita di Egidio Romualdo Duni, l’undicesima edizione del Festival si apre con un programma di ampio respiro che spazia dalle sonorità medievali della Nobile Compagnia di Musica Antica con Anna Rita Del Piano (27 Luglio), ai monologhi e alle canzoni di Giorgio Gaber, riproposti dall’Ensemble Musicale “Libertà e Partecipazione”.


Apre il Festival Beppe Servillo (vincitore, con gli Avion Travel, dell’edizione 2000 del Festival di Sanremo), in duo con il sassofonista argentino Javier Girotto, accompagnati dall’Orchestra Sinfonica della Magna Grecia.

Scenario per i grandi eventi dell’undicesima edizione del Festival Duni sarà la Cava del Sole, che fornì i conci di tufo con cui fu costruita la città di Matera; la cava, oggi convertita a palcoscenico straordinario nel cuore del Parco della Murgia, ospiterà artisti del calibro di Claudio Baglioni (7 Luglio), Burt Bucharach e Karima (20 Luglio) in esclusiva per il Sud Italia e, a chiudere l’edizione 2009, il concerto di Sergio Cammariere accompagnato dall’Orchestra della Magna Grecia (28 Luglio).

Il Festival animerà con uno dei suoi grandi eventi anche il cuore della città di Matera: l’Orchestra della Notte della Taranta (25 Luglio) porterà i ritmi travolgenti della pizzica salentina nella piazza dove ogni anno si consuma il rito della “stracciata” del Carro trionfale di Maria SS. della Bruna.

Come ogni anno ci sarà spazio per la musica classica, con il virtuosismo dei pianisti Mariangela Vacatello (16 Luglio) e Giuseppe Fanciullo (9 Luglio), e la voce del Soprano Gabriella Costa accompagnata dall’Orchestra della Magna Grecia (14 Luglio).

Tra le tradizioni del Festival ormai consolidate, il sodalizio artistico con il Coro della Polifonica Materana “Pierluigi da Palestrina” e l’appuntamento con la 5ª Rassegna Polifonica “Petra Matrix” (18-19 Luglio), a conclusione della quale si esibirà l’ensemble vocale dei “Calixtinus”, in un viaggio ideale da Est ad Ovest, accompagnato dai canti dei pellegrini medievali.

Uno spazio importante è riservato alla sperimentazione: il 22 Luglio il pubblico potrà apprezzare la ricerca musicale del violinista Lino Cannavacciuolo, nella cornice di una Terrazza Lanfranchi che il 12 Luglio sarà invece “sconvolta” dal talento irriverente del duo “Igudesman&Joo”, noto per aver seminato incontenibile ilarità nelle platee di tutto il mondo.

Ha senso, in un’epoca in cui non esistono più le stagioni, un concerto ispirato alle Quattro Stagioni? Proverà a rispondere a questa domanda Gaetano Brindisi, vera autorità tra i lucani in fatto di meteorologia, dialogando con l’Orchestra della Magna Grecia la sera del 18 Luglio.

Il Festival Duni ha il patrocinio dell’Unione Europea, della Regione Basilicata, della Provincia di Matera e del Comune di Matera.