Parco Zoo di Falconara: natura e animali da difendere



parco-zoo-falconaraMai come in questo periodo si sente parlare, e purtroppo lo si vede anche con gli occhi, di disastri ecologici, di inondazioni, di cataclismi vari e, soprattutto, di instabilità del clima. Tutte queste  trasformazioni ambientali che il nostro pianeta sta vivendo ormai da molti decenni devono farci riflettere sul valore della natura e su come rispettarla e curarla. L’estinzione delle specie di alcuni animali fa parte purtroppo dell’evoluzione degli organismi viventi, ma il “ritmo” con cui oggi questi fenomeni si verificano è 10 volte più rapido di quanto avveniva prima della comparsa dell’uomo sulla terra. Anche di questo problema occorre farsene carico e il lavoro degli scienziati è oggi fortemente concentrato nello sforzo di salvare la natura .
In Italia c’è un posto, esattamente a Falconara, in provincia di Ancona, dove si cerca di porre rimedio e di trovare una soluzione a questi problemi, si tratta del Parco Zoo. Una struttura che ospita specie animali in estinzione o comunque protette e che offre al pubblico la possibilità di ammirarli ed amarli. Anche i giovani sono invitati a prendersi cura di loro.
Il Parco Zoo Falconara infatti mette a disposizione la propria struttura per attività di ricerca e collabora con diverse Università Italiane ospitando studenti per tirocini e tesi di laurea.
La sezione didattica dello Zoo, ha creato per le scolaresche dei laboratori didattici con visite guidate, differenziate per fasce di età e contenuti, allo scopo di avvicinare i ragazzi al mondo della natura.
I Giardini Zoologici oggi assumono un ruolo ben diverso da quello di un tempo, quando avevano come scopo esclusivo quello di mostrare animali selvatici. L’educazione e la ricerca scientifica sono ora alla base delle loro attività: sostengono attivamente la conservazione di diverse popolazioni di specie minacciate e dei loro ecosistemi naturali. Il Parco Zoo Falconare prende parte attivamente a programmi di conservazione ex-situ ospitando varie specie animali che rientrano in progetti di conservazione europea e mondiale e contribuisce economicamente a progetti di ricerca e conservazione in-situ.
E’ compito comunque di tutti noi tenere alto il livello di guardia sui cambiamenti climatici e soprattutto sul mamntenimento e la conservazione delle specie animali sempre più escluse dalla vita frenetica e tecnologica delle città, che rischiano così di perdere la loro dimensione umana e “animale”.