Il Palio di Noale

Palio di Noale

Un documento storico riporta che già nel 1339, nel periodo in cui la città era governata dai Signori Tempesta, si svolgeva a Noale la corsa del Palio, in occasione della festività di Pentecoste. La gara viene ancora oggi imbandita presso le piazze di Treviso in ricordo delle dominazione trevigiana. Alla corsa del Palio partecipano le 7 contrade della Città: Bastia, Cerva, Drago, Gato, S.Giorgio, S.Giovanni e S.Urbano.

Tre giorni di festa tra spettacoli vari messi in scena da giullari, mangiafuoco, spadaccini, falconieri… Suggestivo è il mercato medievale allestito dalle varie Contrade. I momenti importanti della rievocazione storica sono il corteo con centinaia di figuranti in costume, la corsa del Palio, la cerimonia della “Bala d’Oro” riservata alle ragazze diciottenni e l’attesissimo incendio della Torre. Come vuole la tradizione al vincitore della corsa verrà consegnato il Palio realizzato ogni anno da un diverso pittore Noalese, mentre all’ultimo arrivato viene dipinta la faccia con il carbone.