Bici in laguna

home

Per fare questo itinerario occorrono diverse qualità: essere amanti della natura e avere fiato da spendere.

Il tour qui proposto è guidato dall’ass. Verde Natura, che ogni sabato, se siete minimo due persone, vi accompagnerà lungo 90 km da coprire in tre giorni.
Si parte da Treviso e si imbocca la pista ciclabile del parco del Sile.
In due giorni, pedalando ( con le dovute soste) si arriva alla laguna di Venezia.

Il percorso continua scendendo dal sellino e imbarcandosi su di un battello, che fendendo le acque della laguna arriva a Burano, altra famosa città veneta, conosciuta soprattutto per il suo merletto.
Sempre in battello si giunge sull’isola di S.Francesco del deserto, (in foto) dove è possibile visitare lantica ’abbazia francescana: nel 1220, secondo una leggenda, S.Francesco giunse sull’isola di ritorno dall ‘Oriente (il racconto del prodigio è narrato da san Bonaventura nella Legenda Maior). Nel marzo 1233 l’isola venne donata all’Ordine da Jacopo Michiel, nipote acquisito del patriarca di Grado Angelo Barozzi: all’atto della donazione vi esistevano due chiese, una fu dedicata al Santo.

Il battello rientra a Portegrandi e poi da lì si chiude il cerchio a Treviso.
In particolare il 31 maggio c’è un piccolo sconto sulla quota di iscrizione.
Per info www.verde-natura.it

Programma:
Domenica 31/05 – 35 km – Ritrovo dei partecipanti alle ore 10,00 a Treviso. Partenza lungo la pista ciclabile del Parco Naturale del Sile. Arrivo a Casale sul Sile, sistemazione in hotel, cena in ristorante

Lunedì 01/06: Casale sul Sile – Laguna Venezia – Punta Sabbioni 55 km.
Da Casale sul Sile sempre lungo il fiume arriveremo alla laguna di Venezia a Portegrandi, ed la aggireremo passando per Jesolo per raggiungere Punta Sabbioni, di fronte a Venezia

Martedì 02/06: Punta Sabbioni, imbarco su battello privato e navigazione nella laguna nord fino a Burano, (visita di Burano a piedi), sempre in battello raggiungeremo l’isola di San Francesco del Deserto, visita dell’abbazia e continuazione in battello fino a Portegrandi, transfer a Treviso e termine dei servizi