Svizzero? No, Eurochocolate!



La città di Lugano, in Svizzera, ospiterà tra qualche giorno la prima edizione elvetica di Eurochocolate. Esattamente  dal 26 al 29 marzo 2009. La festa del cioccolato più importante d’Italia e la più nota in Europa sbarca, dunque, in Svizzera, dove la tavoletta di cioccolato è  uno dei simboli dello Swissness più conosciuti al mondo. Con un consumo medio pro-capite di 12,3 chilogrammi, gli Svizzeri sono i più grandi consumatori al mondo di cioccolato. Non potrebbe essere altrimenti, se si considera che il fiore all’occhiello dell’industria dolciaria nazionale, con una produzione di circa 180 mila tonnellate all’anno, è proprio questo appetitoso prodotto artigianale. L’evento sarà organizzato in partnership dallo staff di Eurochocolate e dall’agenzia Isicom SA di Lugano, con il patrocinio della Città di Lugano, di Lugano Turismo, GastroTicino, Hotelleriesuisse Ticino e dell’Accademia italiana della cucina e seguirà l’ormai consolidato format che contraddistingue ogni edizione di Eurochocolate nata 15 anni fa a Perugia.
Mostre, laboratori didattici per adulti, ragazzi e bambini, degustazioni guidate, spettacoli e divertenti animazioni faranno, dunque, da cornice al Chocolate Show. Per gli ospiti più piccoli della manifestazione, gli alunni delle scuole di Lugano, Kurocho-colalc Swiss propone il percorso Children Chocolate per imparare a conoscere come il cacao diventa cioccolato. Non mancheranno corsi per apprendere l’ABC del Cioccolato ed Equoscuola, nonché il percorso ludico-didattico Nanauà per le vie del Cacao a cura dell’associazione Così per Gioco. Si attendono poi con molto entusiasmo anche l’appuntamento di successo con Cioccolato con l’Autore, in cui scrittori di fama presenteranno al pubblico le loro ultime opere, in compagnia di una dolce tazza di cioccolata.
Interessante è anche l’area dedicata al benessere e ai vantaggi che la cioccolata può portare al corpo e allo spirito. Vere e proprie ricette per gustare  sulla pelle e sul corpo le piacevoli sensazioni di benessere che il cioccolato procura.
Insomma una serie di eventi da non perdere e da…gustare.