Ésposi, il salone del matrimonio a Padova

Ésposi

Dal 6 all’8 febbraio la 9^ edizione del salone degli sposi e del matrimonio èsposi si terrà alla Fiera di Padova. Diecimila metri quadrati di proposte, con 120 espositori veneti presenti in tre padiglioni per suggerire migliaia di idee valide alle coppie in procinto di “metter su famiglia”.

Organizzata dalla società padovana di eventi SDA, questa che è la “madre” di tutte le rassegne nordestine del settore, prevede l’esposizione di abiti da cerimonia confezionati dalle sartorie per lei, per lui e per gli invitati, auto e carrozze d’epoca, servizi video-fotografici, fiori, acconciature e trucchi, bomboniere, ristoranti- catering e ville, proposte per la luna di miele, gioielli, gruppi musicali, Wedding planner (figura professionale che si occupa di organizzare l’evento dall’A alla Z), fuochi d’artificio, articoli regalo e per arredare il “nido domestico”.


E ancora centri estetici e abbronzanti, agenzie di viaggi e immobiliari, banche e istituti di credito, assicurazioni. E una mostra nella mostra con il grande stand Matrimonio d’autore di Ludovica Casellati e Annarita Doardo de La Dolce Vita Eventi che riunisce attorno al tema del sogno una decina tra le più prestigiose aziende venete del settore presenti con prodotti unici.

In una cornice elegante e raffinata i futuri sposi troveranno anche moltissime piacevoli suggestioni e potranno assistere, domenica dalle ore 15 alle 19, alle sfilate di un’ottantina di capi proposti sul palco da sette modelle.

Oltre a ciò proseguono le iniziative collaterali, come i mini concerti che allieteranno il percorso dei visitatori, il concorso per giovani stilisti che premierà le scuole superiori realizzatrici dei migliori design per l’abito da sposi e il concorso sulla poesia d’amore rivolto ai visitatori. Tra le curiosità, la “scuola di lancio del bouquet” e la luna di miele nei lussuosi Orient Express Hotels.

Èsposi 2009 prevede un ingresso a 8 euro (ridotto 4 euro) e il catalogo gratuito. L’orario continuato è dalle 10 alle 20.