In viaggio sulla Ferrovia Transalpina



ferrovia-transalpina.jpg

C’è tempo fino al 23 settembre per partecipare a un suggestivo viaggio nel passato. Ogni due domeniche d’estate, infatti, parte da Gorizia un speciale treno che porta fino a Bled, in Slovenia.
Il treno percorre parte della Ferrovia Transalpina, inaugurata il 19 luglio 1906 dall’Impero austro-ungarico. Rivelatasi presto una delle principali vie di comunicazione tra l’Europa centrale e le regioni adriatiche, la costruzione della linea ferroviaria, per i mezzi allora disponibili, si rivelò molto complessa. I conflitti mondiali dello scorso secolo hanno poi fatto perdere alla Transalpina il ruolo di grande ferrovia commerciale.
Divenuta una linea secondaria a binario unico non elettrificata, la Transalpina ha festeggiato, lo scorso anno, un secolo di vita con i suoi 144 chilometri. E oggi rinasce come ferrovia turistica per collegare Austria, Slovenia e Italia.
L’iniziativa, promossa dall’agenzia turistica Club, vede cinque carrozze trainate da una locomotiva a vapore tedesca del 1943 solitamente custodite nel Museo Ferroviario di Lubiana. L’accoglienza prevede un massimo di 320 viaggiatori oltre alle guide turistiche e al personale di servizio con divise d’epoca.
Il viaggio comincia alle 8 da Gorizia. Paesaggi straordinari, valli e fiumi fino a giungere a Bled, una delle più rinomate località turistiche della Slovenia. Qui è possibile visitare il castello e poi pranzare sull’ omonimo lago. Il rientro a Gorizia è previsto in serata, alle ore 20 circa.
Sino a oggi, oltre 12.000 turisti hanno scelto di vivere quest’esperienza unica.