Natale e Capodanno a Chioggia, tanti auguri!

Chioggia

Capodanno esplosivo con i fuochi d’artificio e il mega panettone alto due metri per festeggiare l’arrivo del 2009 ed un ricco programma di luci e suoni per colorare il Natale. Chioggia si anima sotto l’effetto delle festività natalizie con un calendario traboccante di iniziative messo a punto dall’amministrazione comunale.

Si parte con i mercatini di Natale in Corso del Popolo fino al 28 dicembre, le luminarie che addobbano la città ed i presepi artistici allestiti sul bragozzo di fronte al Museo civico e all’interno dell’auditorium San Nicolò.

Nei giorni del 20,21, 23 e 24 dicembre dalle ore 15,30 alle ore 19,00 sono previste animazioni natalizie di fronte alla Chiesa di Sant’Andrea e a Sottomarina in Piazza Italia. A Chioggia la compagnia d’espressione Pippo Zaccaria allestirà la tradizionale casetta di Babbo Natale, mentre a Sottomarina dei simpatici babbi natale “gonfiabili” allieteranno i pomeriggi con giochi per i più piccoli. Nella piazzetta di Viale Padova a sorpresa “cadrà” la neve ed uno stand distribuirà cioccolata calda gratuita per tutti.


Un capodanno con i botti… con i fuochi d’artificio sulla laguna davanti a Piazza Vigo. La grande festa di fine anno ritorna a Chioggia in Piazza Granaio con uno spettacolo entusiasmante con ballerini, Luca Frezzato e la sua compagnia, danze e musica dal vivo e la partecipazione straordinaria di Irene Fornaciari, la figlia di Zucchero, assieme ai Dj di Delta Radio e di Radio Company. Per il brindisi della mezzanotte entrerà in scena un mega panettone alto due metri. Dal 3 al 6 gennaio 2009 tutti i pomeriggi in Corso del Popolo continueranno le animazioni con clown, befane, baby dance, comici e giocolieri della compagnia I Guitti, “aspettando la Befana”.

Sabato 20 dicembre alle ore 21,00 nella Cattedrale di Santa Maria Assunta torna ad esibirsi a Chioggia l’orchestra del Teatro la Fenice diretta da Claudio Scimone per il grande evento del Concerto di Natale con ingresso libero. Il programma di sala propone musiche e sinfonie di Bach, Galuppi e Mozart con la straordinaria partecipazione del soprano di caratura mondiale, Mariella Devia, interprete acclamata nei maggiori teatri lirici e concertistici del mondo. Lo stesso concerto verrà eseguito giovedì 18 e venerdì 19 dicembre nella Basilica di San Marco a Venezia.

Martedì 23 dicembre, presso la Cattedrale di S. Maria Assunta di Chioggia, si svolgerà il tradizionale “Concerto di Natale” dell’Orchestra e Coro “Tullio Serafin”, appuntamento che giunge quest’anno alla14^ edizione. Di notevole spessore artistico si preannuncia il programma della serata, che prevede l’esecuzione del pregnante “Adagio per archi op.11” di Samuel Barber, seguito dalla versione integrale (suddivisa in dodici parti) del maestoso “Gloria RV 589 in re maggiore” per soli, coro e orchestra di A. Vivaldi. Ampia parte del concerto sarà tuttavia dedicata alla Prima Esecuzione nella città di Chioggia, dopo la “Prima Mondiale” tenutasi in Vaticano lo scorso 13 dicembre sotto la direzione del M° Renzo Banzato, dell’Oratorio per soli, coro e orchestra “Lauda per la Natività del Signore”, scritto dal compositore istriano Luigi Donorà? (insegnante di composizione al Conservatorio “G. Verdi” di Torino) nel settembre 2008 su testi dello stesso autore: si tratta di un lavoro assai originale, articolato in undici sezioni che si ispirano ai momenti dell’Annunciazione, Natività, Adorazione dei Pastori, Apparizione della Stella e Adorazione dei Magi. Protagonisti dell’evento musicale saranno l’Orchestra e il Coro “Tullio Serafin”, ai quali si aggiungeranno il contralto Claudia Clarich, il soprano Miranda Bovolenta e il baritono Andrea Castello: un numero complessivo di oltre cento esecutori che, sotto l’accurata direzione del M° Banzato (docente presso il Conservatorio di Trento), sicuramente non deluderanno le aspettative del numerosissimo pubblico che ogni anno attende con ansia questo appuntamento; il M° Luigi Donorà, tra l’altro, giungerà appositamente a Chioggia da Torino per poter presenziare all’esecuzione del proprio lavoro. La manifestazione sarà presentata dal musicologo Prof. Paolo Padoan. L’orario d’inizio è fissato alle ore 21.00.