Università di Ferrara: laurearsi in Beni Culturali a distanza

L’Università di Ferrara rafforza la proposta di corsi di laurea a distanza, metodo ormai divenuto il fiore all’occhiello dell’ateneo emiliano, con nuovi corsi. In particolare è istituito dall’anno accademico 2008/09 il corso in Scienze dei Beni Culturali e Ambientali, presso la Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali.
Il percorso formativo è focalizzato, sulla base di un approccio interdisciplinare, sull’uomo e sull’ambiente naturale, analizzati nella loro interezza e nel loro reciproco rapporto dal punto di vista naturale, biologico e culturale. In particolare i contenuti riguardano l’evoluzione, l’antropologia, la preistoria, l’archeologia, la storia antica e medievale che si intrecciano con gli aspetti di ordine conservativo del patrimonio ambientale e naturale nelle sue varie componenti (elementi di museografia, botanica, ecologia, zoologia, ecc.), anche attraverso prospettive di sviluppo nel settore della valorizzazione e della fruizione (ecoturismo, progettazione europea per i beni culturali, ecc.). Il Corso di laurea è innovativo per i contenuti e le metodologie formative utilizzate, in particolare per quanto riguarda l’approccio alle differenti tematiche trattate. L’utilizzo delle nuove tecnologie si affianca ai tradizionali testi di studio, alle attività di scavo archeologico e paleontologico e ai forum di discussione attraverso i quali gli studenti potranno costantemente interagire con i docenti e i tutor del corso.
Ore di lezione sono quindi svolte a distanza attraverso videoconferenze o semplicemente studiando il materiale inviato tramite mail personali o scaricandoli dal sito universitario.
Il corso di laurea ha lo scopo di formare una figura in possesso di una specifica professionalità nei riguardi del patrimonio, in grado di operare nei settori propri di Enti locali o nazionali ed Istituzioni specifiche, quali, ad esempio, Sovrintendenze, Musei, Parchi Naturali, Orti Botanici, ecc. nonché presso aziende ed organizzazioni professionali operanti nel settore della tutela, del recupero, della fruizione e del turismo per beni culturali e del recupero ambientale.
Il laureato in Scienze dei beni culturali e ambientali può accedere a differenti percorsi universitari dello stesso Ateneo di Ferrara, quali:
la laurea specialistica in Scienze preistoriche;
la laurea specialistica in Conservazione e diagnostica di opere d’arte moderna e contemporanea;
il Master internazionale Erasmus Mundus “Quaternario e Preistoria”