Mimmo Rotella a Porto Cervo.

C’era una volta la costa di Monte Mola.
Poi un “signore”  molto ricco di nome Aga Khan ribatezzo quel tratto di litoranea Costa Smeralda, per il color verde dell’acqua.

Dal vecchio nome “Monte Mola” prende la denominazione il Museo di Porto Cervo, l’MDM  museum, nella piazzetta lungo la Promenada du port.

La Sardegna la conoscete o l’avete sempre sentita nominare per la bellezza della sua natura.

Ma Porto Cervo, fino al 21 settembre ospita una mostra d’arte contemporanea nella cornice di una famosa champagneria. La Mostra si intitola “Rotella Playng Artypo”. Rotella sta per Mimmo Rotella, artista contemporaneo conosciuto per i decolagges, cioè il contrario dei collages.

Sono esposti i famosi manifesti strappati, come quello di Marylin, ma anche opere meno conosciute come le composizioni in stampa tipografica sovrapposte e supportate da materiali come lamiere e plastica.

Alcune di queste, gli artypo appunto, furono esposte nel 1966, ma le forme e i colori le fanno attualissime, data la vicinanza con la creatività pubblicitaria.

La mostra prevede l’ingresso gratuito.