Tutti sulla Giostra dell’Orso a Pistoia

La Giostra dell'Orso

Piazza del Duomo a Pistoia il 25 luglio, come ogni anno, si anima con un grande evento folcloristico: la Giostra dell’Orso che si svolge in concomitanza con i festeggiamenti del santo patrono di Pistoia San Jacopo.

Per questa manifestazione fortemente sentita in tutta la città, ogni anno più di 6.000 persone si danno appuntamento per vedere la Giostra dell’Orso; una sfida tra i quattro rioni cittadini: Drago, Leon D’Oro, Cervo Bianco, Grifone che si contendono il Palio. Dal 1947 venne gareggiata nella cornice suggestiva della piazza del Duomo.

Il corteo della “Giostra dell’Orso” è composto dai gonfaloni della montagna e della pianura, nonché dalle bandiere delle arti maggiori e minori della città e dei quattro rioni: rione del Cervo Bianco, rione del Drago, rione del Grifone, rione del Leone. Ogni rione è rappresentato, da tre compagnie, ciascuna di esse con un capitano, una bandiera, un cavaliere, un trombettiere, un certo numero di alabardieri, i capitani dei rioni, con gonfaloni e valletti: una suggestivo gruppo di circa 300 persone che sfila nei loro caratteristici costumi medievali lungo le vie del centro storico fino alla piazza del Duomo.


La Giostra viene gareggiata fra dodici cavalieri, tre per ciascuno dei quattro rioni che prendono il nome dalle porte della città ed hanno come simbolo il Leone, il Cervo, il Drago e il Grifone. Annunciati solennemente dai trombettieri e da un rullo di tamburi, i dodici cavalieri entrano nella piazza seguiti dal corteo e, salutate le Autorità ed i rappresentanti di ciascun rione, prendono posto sotto l’arcata del Palazzo Comunale. Dopo che l’araldo legge le norme che regolano il torneo, la Giostra ha inizio. I cavalieri, due a due, le lance abbassate, corrono al galoppo l’apposito percorso lungo il perimetro della piazza, fino a raggiungere le figure di due orsi stilizzati che costituiscono il bersaglio da colpire, per il quale vengono di volta in volta assegnati particolari punteggi.

Al termine viene proclamato il rione vincitore, mentre il cavaliere che individualmente ha raggiunto il miglior punteggio viene proclamato “Cavalier speron d’oro di Pistoia e contado“.

Hotel in provincia di Pistoia