Cosa fare e cosa vedere ad Allerona

Cosa fare e cosa vedere ad Allerona

Siamo a 472 s.l.m, in un borgo di origine antichissima che fa parte dei borghi più belli d’Italia. Da qui si ha una meravigliosa vista sulle colline umbre e toscane, siamo ad  Allerona in provincia di Terni. Della sua storia ci sono tracce nelle vie del borgo, negli stemmi, nelle costruzioni tipiche. Allerona ha tanto da mostrare al visitatore.

Cosa vedere ad Allerona

Il castello medievale di Allerona conserva tutt’oggi la sua struttura, riconoscibile nelle mura perimetrali e nelle porte d’accesso al borgo antico, chiamate Porta del Sole e Porta della Luna.

La Porta del Sole (che si può vedere in foto) era, ed è ancora oggi, l’accesso principale all’antico castello feudale nel Medioevo, la Porta della Luna invece costituiva l’accesso secondario del Castello.

Nella Via Centrale sorge la sede della Società del Mutuo Soccorso, costituita nel 1872, quando ancora non esisteva l’assistenza e la previdenza.. Nella piazzetta del Fiore.sorgeva invece l’Ospedale dei Poveri eretto nel 1373 con la funzione di dare rifugio a pellegrini, viandanti e nullatenenti.

In piazza Santa Maria, sorgono  due tra i principali monumenti della città, la Chiesa di Santa Maria Assunta e il  Palazzo Visconteo. Nel Palazzo Visconteo risiedeva il Visconte, oggi il Palazzo è una proprietà privata. La Chiesa di Santa Maria Assunta, che sorge all’interno delle mura castellane, risale al XII secolo, dal 1892 al 1897 ed è stata ristrutturata in stile neogotico.

La chiesa al suo interno ha un’unica stanza,  decorata, nell’area liturgica si possono vedere delle  terrecotte decorative, realizzate dalla fabbrica perugina di Angeletti e Biscarini. L’altare maggiore è ospitato nell’abside completamente decorata a tempera con scene di vita della Vergine Maria, eseguite nel 1896dal pittore senese Arturo Viligiardi,

Al di fuori delle mura un altro edificio religioso:  la Chiesa della Madonna dell’Acqua, con superfici esterne in pietra e pareti in muratura di pietra arenaria. La pavimentazione è realizzata in cotto fatto a mano.
L’area liturgica,  è realizzata in stile barocco, sull’altare maggiore è raffigurata una Vergine col Bambino, l’altare di destra è sormontato da una tela raffigurante San Pasquale Baylon e San Bernardino da Siena, quello di destra invece è dedicato a San Domenico di Guzman.

Nei pressi di Allerona sono meritevoli di visita la magnifica Villa Cahen, proseguendo si trova la bella Abbazia di San Pietro Aquaeortus, oggi di proprietà privata e, purtroppo, non visitabile.

Oltre che visitare il borgo si può trascorrere al Parco di Villalba una giornata a contatto diretto con la natura. All’interno del bosco, esteso per una ventina di ettari a oltre 600 metri d’altitudine, sorgono diverse aree attrezzate per un picnic e una baita con servizio ristorante.

Allerona Porta del Sole

Allerona Porta del Sole  LigaDue  CC BY 3.0

Eventi ad  Allerona

La terza domenica di maggio viene celebrato sant’Isidoro, patrono degli agricoltori.
In questa festa vengono esposti i “Pugnaloni“: si tratta di carri allegorici, sormontati da un caratteristico albero di pioppo, che rappresentano scene di vita agreste.

I personaggi, gli animali, gli attrezzi agricoli sono sapientemente costruiti in legno e argilla dagli abitanti del luogo che si prestano a questa opera durante tutto l’inverno ed è sempre presente, nella raffigurazione, la scena di Isidoro che prega mentre gli angeli conducono l’aratro.
Dall’arbusto di pioppo o talvolta di cerro che sormonta il plastico della vita contadina pendono, come ornamenti, i prodotti della campagna, quadretti, santini, nastri di stoffa e di carta colorata. Un evento molto bello e molto vissuto dagli abitanti della zona.

E’ tradizione del borgo allestire il  Presepe vivente che si svolge il 26 dicembre nel centro storico.

Ad Allerona nel  periodo estivo, tra le fine di Luglio e la metà di Agosto, si svolge il Festival Nazionale di Teatro Amatoriale “Stella d’Oro” con compagnie provenienti da tutta Italia.

Ad Agosto si svolge  anche “La notte delle storie” un interessante evento di lettura e narrazione dedicato ai bambini. Nelle vie del borgo, illuminate dalle torce, vengono allestiti angoli di lettura dove abili lettori raccontano storie a tema.

Partecipare ad uno di questi eventi può essere un’occasione per visitare il borgo e respirare lo spirito di festa. Ma anche andare ad Allerona quando il borgo è “in silenzio” è un’esperienza bellissima.