Consigli per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino

Consigli per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino

L’aeroporto intercontinentale “Leonardo da Vinci”, situato nel territorio del Comune di Fiumicino, a 32 km circa dalla Capitale, con il traffico di passeggeri che rasenta i 41 milioni (dato 2017) è considerato il più grande scalo nazionale, suffragato anche dall’entità delle oltre 185 mila tonnellate di merci per il cargo. Fiumicino è Hub di Alitalia e secondario di Vueling, compagnia low cost spagnola, e una delle maggiori in crescita in Europa, e le movimentazioni aeroportuali interessano, in totale, 105 compagnie aeree mondiali.

Insieme all’aeroporto di Ciampino, compone lo scalo aereo di Roma che, con circa 50 milioni di viaggiatori l’anno, rappresenta non solo il maggiore del nostro Paese, ma anche uno fra i protagonisti del Vecchio Continente. Con questi numeri, ovviamente, deve essere garantita la massima possibilità di collegamenti per raggiungerlo, considerando anche che il centro della città risulta essere molto vicino in linea d’aria ma, come si può immaginare, spesso con problematiche di traffico e intasamenti urbani.

Arrivarci in Treno

Uno tra gli allacciamenti più rapidi (solo 31 minuti di percorrenza dalla stazione di Roma Termini) è senza dubbio il treno Leonardo Express, il servizio non stop che collega i due snodi principali della città, aeroportuale e ferroviario, con partenze programmate ogni 15/30 minuti, a seconda delle fasce orarie. Viene sempre garantito, anche in caso di scioperi, nel qual caso potrebbe però essere sostituto da servizio pullman. Il convoglio, della tipologia “Jazz” di Trenitalia, parte dai binari 23 e 24 dello snodo ferroviario centrale della Capitale, giungendo in via diretta e senza fermate intermedie nel raccordo ubicato strategicamente all’interno del Leonardo da Vinci. Il servizio, da Roma Termini, parte alle 05.35 e si conclude alle 22.35, mentre dall’aeroporto le corse vanno dalle 06.23 alle 23.23, per un totale di 110 collegamenti giornalieri, fra andata e ritorno. Il costo, per tratta ordinaria (solo andata) è di € 14.

Sempre su rotaie, partendo da un’altra stazione cittadina, Roma Tiburtina, il collegamento è garantito dal treno regionale FL1, con una percorrenza di circa 45 minuti per il tragitto, non diretto ma previsto con 10 stazioni transitorie, tra cui le altre cittadine Trastevere, Ostiense e Tuscolana.  Anche nel caso di questo treno le partenze sono scaglionate ogni quarto d’ora, nei giorni feriali, e ogni 30’ nei festivi. Il prezzo della tratta Tiburtina/Fiumicino, e viceversa, è di € 8.

Arrivarci in Bus

Un’altra soluzione, eventualmente più economica ma meno rapida, non essendo sempre quantificabile con precisione la percorrenza su strada, considerando il traffico spesso congestionato della capitale, tale da rendere incerti gli orari, si riferisce ai vari servizi di Bus. Se, infatti, i normali tempi medi, in condizioni ottimali, in autobus sarebbero di 45’ circa, bisogna considerare che possono arrivare anche a raddoppiarsi nelle ore di punta. Ad ogni modo, diverse linee garantiscono il collegamento continuo e a costi minori del treno, fra le quali:

Shuttle bus Sit: partenze dii fronte al Terminal 3, banchina n.5, ogni mezz’ora, operativi dalle 8.30 a 00.30 di tutti i giorni, collegano Fiumicino a Termini e Via Crescenzio, nelle vicinanze di San Pietro, al costo di € 6

Cotral: da Fiumicino, davanti al Terminal 2, zona Arrivi, con orari meno frequenti, sino alle fermate in città di Roma Termini, Piazza dei Cinquecento e Roma Tiburtina, zone metropolitana Linea A Eur-Magliana, e Linea B, andata e ritorno. Costo € 5.

Atral-Schiaffini: altro collegamento diretto con la Stazione Centrale di Termini al costo di € 5,90, (8,90 in offerta A/R), con partenze ogni 30’ e autobus anche dotati di Wi-Fi a bordo. La fermata a Fiumicino si trova di fronte alle uscite del Terminal 3, stallo 8.

Arrivare in Auto

Come sappiamo, però, alle varie comodità pubbliche, ancora molto spesso si preferisce la propria auto, giungendo al Leonardo da Vinci percorrendo l’autostrada A91 Roma-Fiumicino, priva di pedaggio, dall’uscita 30 del Grande Raccordo Anulare (GRA), magari raggruppando più passeggeri in una stessa vettura, da lasciare poi parcheggiata nei pressi dell’aeroporto per tutta la durata della permanenza fuori città, in modo da ritrovarla subito disponibile al rientro. In questo caso è ovviamente importante avere la certezza di un parking affidabile, sicuro, altamente professionale nei servizi e nelle modalità di prenotazione.

Una delle società più conosciute ed attendibili, da questo punto di vista, è ParkingBlu, sul loro sito  è possibile individuare la soluzione più vantaggiosa per il parcheggio a Fiumicino, per qualsiasi tipo di vettura, in breve o lungo periodo. Per quanto riguarda le tariffe, possiamo ipotizzare una serie di periodicità indicative, con prezzi che, in proporzione, diminuiscono con l’aumentare dei giorni di sosta, così come di seguito:

  • 3 giorni a € 7,00 al giorno
  • 10 giorni a € 4,20 al giorno
  • 20 giorni a € 3,55 al giorno
  • 40 giorni a € 2,58 al giorno

Per raggiungere ParkingBlu, uscendo dall’autostrada, è necessario prendere l’uscita verso viale del Lago di Traiano, seguendo le indicazioni per Fiumicino Nord. Lungo il tragitto sono innumerevoli le indicazioni per raggiungerlo con facilità, sino a Via delle Pinne 74. Si tratta di un ampio spazio asfaltato, con servizio navetta gratuita H24 da e per l’aeroporto, e comprovata professionalità per la custodia di ogni vettura. La prenotazione avviene naturalmente online, a partire, come abbiamo visto, da una tariffa molto competitiva, in aree coperte (il cui prezzo include il lavaggio auto gratuito) o scoperte, e con possibilità anche di abbonamenti, mensili o semestrali.

Per un preventivo, è sufficiente collegarsi al sito ed inserire i dati e i servizi eventualmente aggiuntivi, oltre chiaramente al tipo di veicolo (possibile per auto, moto, camper/furgoni 6 mt e mezzi pesanti 18 mt). Il pagamento avverrà soltanto in loco, quindi non è necessario anticipare denaro.

Arrivarci in Taxi

In ultima analisi, per raggiungere l’aeroporto, è sempre utilizzabile, ovviamente, anche il servizio taxi pubblico o transfer privato, le cui tariffe però sono piuttosto sostenute. Le auto taxi ufficiali del Comune di Roma sono riconoscibili per il colore bianco, e le caratteristiche indicazioni del numero di licenza visibile sugli sportelli, oltre alla scritta “TAXI” sul tetto. Il deposito presso Fiumicino si trova agli arrivi dei Terminal 1 e 3 e le tariffe, a costo fisso per alcune fra le destinazioni più comuni, si aggirano intorno ai 50 €, e precisamente:

  • Roma Centro, (dentro le Mura Aureliane), compresa stazione Roma Termini: € 48
  • Stazione Tiburtina: € 55
  • Parco dei Medici: € 30
  • Aeroporto di Ciampino: € 50
  • Fiera di Roma: € 25

Per raggiungere Fiumicino in taxi da Roma, è bene sapere che tutte le corse che abbiano partenza all’interno del Grande Raccordo Anulare, non potranno mai superare l’importo di € 70. Le tariffe, invece, dei taxi o navette private, che spesso consistono in minivan, dipendono dai vari gestori, veramente numerosi, con i quali il rapporto è consigliabile sia concordato prima della partenza. Infine, è opzionabile anche un servizio di “rent a car”, in considerazione che presso l’aeroporto di Fiumicino, sono presenti tutti gli uffici delle più grandi compagnie di noleggio auto, locali e internazionali.

Se state cercando un alloggio qui abbiamo scritto un articolo con i migliori quartieri per dormire a Roma.