XI edizione del Caleidoscopio Musicale dal 28/06 al 07/08

E’ giunta alla XI edizione la rassegna Caleidoscopio musicale. Quest’anno è proposto il tema della natura e in particolare dei parchi pubblici che si inserisce nel percorso dal titolo Parchinmusica e che vede appunto i parchi naturali dell’Emilia Romagna divenire palcoscenico di eventi musicali particolarissimi e di assoluto valore artistico.
Quattro sono i percorsi che compongono l’edizione 2008 di Caleidoscopio Musicale, Parchinmusica è uno di essi e si realizza attraverso 8 spettacoli nei Parchi naturali delle province di Bologna, Forlì-Cesena, Modena e Ferrara dal 28 giugno al 7 agosto.
Negli otto eventi in programma dal 28 giugno al 7 agosto vengono proposti concerti valorizzati dalla presenza dell’Ensemble Respighi e dall’Accademia degli Astrusi, orchestre residenti di Caleidoscopio Musicale.
Anima della manifestazione è l’Associazione Culturale Kaleidos di Bologna, che da anni opera per la diffusione della cultura musicale nel territorio emiliano. Ricerca di nuove sonorità, di stili raffinati ma non sempre d’elite, fanno di
Kaleidos una’associazione di alto livello nel panorama delle attività culturali emiliano-romagnole.
L’Ensemble Respighi rappresenta invece la parte attiva di questo progetto di Kaledois. L’Orchestra Ensemble infatti è da sempre impegnata nella riscoperta di musica inedita del passato e aperta a nuovi incontri musicali anche tra artisti apparentemente lontani nei gusti e nei generi.
L’Accademia degli Astrusi è stata fondata nel 2007 e ha proposto al pubblico prestigiosi e applauditissimi concerti in manifestazioni musicali seguitissime ed affermate come il Ravenna Festival.Un’ ampia discografia e numerose partecipazioni a trasmissioni radiofoniche hanno consentito all’Accademia di farsi conoscere ed apprezzare dal grande pubblico. Nelle loro esecuzioni particolare è l’uso di alcuni strumenti musicali originali risalenti ai secoli passati e suonati con maestria da eccellenti musicisti. Nel prossimo futuro l’Accademia degli Astrusi sarà ancora impegnata nella riscoperta dell’opera strumentale del compositore bolognese Padre Giovanni Battista Martini e del suo rilevante patrimonio musicale in gran parte ancora inedito.
Il programma della rassegna Caleidoscopio Musicale sarà possibile visualizzarlo a breve sul sito www.kaleidosmusica.it