Le culture si incontrano al SUQ di Genova

SUQ di Genova

10° Festival delle Culture, 7/ 21 giugno 08
Piazza delle Feste, Porto Antico

Il bazar dei popoli più noto d’Italia compie dieci anni e li festeggia con una straordinaria edizione nell’Anno Europeo per il Dialogo Interculturale, e anche con un periodo più lungo, 15 anziché 10 giorni.

Novità: la mostra Piazze d’Europa, Piazze per l’Europa a Palazzo Tursi e la mostra fotografica sui 10 anni del Suq alla Libreria Feltrinelli di Genova.

Carla Peirolero direttrice artistica del Festival delle Culture Suq a Genova (produzione Chance Eventi) promette per la festa dei 10 anni un’edizione speciale, a conferma del valore simbolico e culturale della manifestazione ma anche del grande successo di pubblico: l’anno scorso 50.000 persone in 10 giorni. Sono stati chiamati a raccolta artisti e personaggi di spicco per questo spettacolo lungo 15 giorni, alla Piazza delle Feste del Porto Antico, il teatro sul mare progettato daRenzo Piano.


A cominciare da Fadela Amara, (7 giugno) vice ministro del governo Sarkozy, che taglierà la Torta Multietnica della Pace, confezionata da pasticceri di diverse nazionalità e le cui fette serviranno a sovvenzionare Emergency. Sarà presente Cecilia Strada, mentre Fadela Amara sarà intervistata da Ilda Bartoloni. A seguire alle 22, una regina del soul e del jazz, Karin Mensah con il suo gruppo, per un viaggio musicale in cui si mescolano le radici africane, portoghesi, latine.

E si prosegue, per i nomi di spicco, con il regista e attore Pippo del Bono, che sul palcoscenico leggerà teatralmente le poesie di Mahamoud Darwish, anche lui al Suq (18 giugno), poi Chef Kumalé,con le sue sei Show Cooking Class dedicate alCous Couse alCaffé(7,12,13,14, 19 e 21, ore 17)nelle culture del Mediterraneo.Per gli incontri attesa la presentazione dell’ultimo libro di Marco Aime: Timbuctù(17 giugno), i racconti di viaggio di Pietro Tarallo (11 e 18 giugno), il dibattito sul processo di pace in Medio Oriente (il 13 giugno) con Francesco Manca, Senjor AdvisorONU a Gerusalemme, Paola Caridi, autrice di Arabi invisibili e Laura Boldrini Portavoce per l’Italia dell’Alto Commissariato ONU per i rifugiati. Il 20 il Suq incontra lo scrittore iraniano Navid Kermani, alle ore 18.30.

Per la danza e la musica, inoltre, dalla Grecia la Compagnia di Ikaria, (il 16), una serata dedicata all’Albania (l’8) con il concerto di Sokol Prekalori e Nico Di Battista, il concerto Buena Suerte con il grande chitarrista Armando Corsi insieme aMarco Fadda, Edmondo Romano(il 10), il Kartage Quartett guidato da Hussein, il cantante dell’Orchestra di Piazza Vittorio (13), la musica argentina dei giovani Aparecidos (il 9).

Per il teatro: Gli stranieri portano fortuna, (15 giugno) che Carla Peirolero interpreta insieme a una compagnia di musicisti e danzatori da tutto il mondo: Eyal lerner, Jamal Ouassini, Sanjai, Halima Meski, Ibrhaim Sampou, Khar, Septi. Senza dimenticare i contributi di Franco Minelli, Esmeralda Sciascia e Roberta Alloisio.

Il Suq è anche il bazar dei ristoratori e dei artigiani e mercanti di tanti paesi (12 le cucine che si possono assaggiare, più di 25 i paesi coinvolti) ed una piazza dove i ragazzi possono seguire tutti i giorni alle ore 16 i laboratori per bambini :imparare a suonare, leggere in tante lingue, cucinare i ravioli cinesi, le torte iraniane.

Per i ragazzi, premiazione del Concorso Pro& Incontro, alla presenza del Presidente della giuria, Massimo Bucchi (9) che sarà seguita dallo spettacolo del Liceo Colombo “Imbarazzismi”,da testi di KossiKomla-Ebri ed Enzo Costa.

In occasione dell’Anno Europeo dedicato all’Intercultura, il Festival ospiterà la mostra Piazze d’Europa, Piazze per l’Europa realizzata dal Dipartimento di Urbanistica dell’Università di Venezia, insieme ad Università e Centri Studi di Francia, Spagna, Grecia e Polonia – che comprende 60 immagini di “piazze ideali”, tra le quali è stato compreso il SUQ.

La mostra sbarca a Genova dopo aver girato varie città d’Europa e sarà ospitata a Palazzo Tursi , sede del Comune di Genova e sarà inaugurata il 17 giugno. Il 21 al Suq se ne aprlerà durante l’ incontro sul tema Piazze reali e piazze virtuali: i luoghi della comunicazione a cui parteciperanno il curatore della mostra Franco Mancuso, direttore del Dipartimento di Urbanistica di Venezia, Ugo Volli, docente di Filosofia del Linguaggio, Don Andrea Gallo.

Mostra fotografica “10 anni di Suq” presso la Libreria Feltrinelli di Genova, dal 3 al 30 giugno, con le più belle immagini di questi anni di Festival e i più significativi messaggi di personalità, cittadini, turisti.

Il Festival Suq è sostenuto da Comune di Genova, Provincia di Genova, Regione Liguria, ed è realizzato in collaborazione con Centri Studi, Università, Biblioteche e le principali Comunità e Associazioni di stranieri della Liguria.

Tour consigliati