Camminare nella natura e nella storia con Sentieri di Firenze

Culla del Rinascimento, crocevia della storia e della geografia d’Italia, meta di migliaia di turisti ogni anno, Firenze si trova in una posizione scenografica, al centro di una conca naturale, circondata da splendide colline. Il fascino millenario di questa città è dovuto proprio alla simbiosi tra il centro storico, le alture circostanti e i paesi alle loro pendici.


La guida Sentieri di Firenze, ultimo titolo pubblicato da Iter Edizioni (autore: Stefano Ardito, prezzo: € 8,50), propone un modo nuovo e allettante di visitare la città di Dante e Michelangelo, partendo dal centro cittadino fino alle splendide colline che circondano il capoluogo, attraverso una fitta rete di sentieri segnati. Firenze, infatti, come poche altre città al mondo, sa offrire al viaggiatore l’illusione di un incanto e questo grazie non solo a monumenti e opere d’arte ma anche a panorami, strade campestri, campi coltivati, vigne, uliveti, boschi e fioriture inaspettate. Le alture intorno a Firenze completano nel modo migliore il fascino e la suggestione della città. Camminando sui sentieri e all’interno delle aree protette, si va da un castello a un casale, da un borgo a una pieve isolata, da una fattoria a una foresta di querce o faggi. Ci si immerge, così, nel più tipico dei paesaggi italiani, dove la presenza dei cipressi, delle viti e degli ulivi è ormai familiare anche agli stranieri.

Passo dopo passo, seguendo i 47 itinerari descritti nella guida, ci si avvicina all’armonia, alla poesia, alla bellezza e alla pace del cuore della Toscana.

La collana

La collana Sentieri e Natura nasce per chi pratica un turismo responsabile, attento all’ambiente, ai paesaggi, agli ecosistemi. Le guide di questa serie sono strumenti per escursionisti evoluti, interessati a ciò che si troveranno davanti agli occhi lungo il cammino e desiderosi di informazioni più approfondite e meno spartane sui luoghi, la fauna, la flora, le opere dell’uomo.