Un week-end nella Maremma Toscana fra le Terme di Saturnia e le spiagge di Capalbio

Un week-end nella Maremma Toscana  fra le Terme di Saturnia e le spiagge di Capalbio


tipico paesaggio maremmano

Tipico paesaggio della maremma toscana

Trascorrere le vacanze in Maremma significa entrare in un territorio dalle mille atmosfere, un’alternarsi di luoghi ed ambienti tanto affascinanti quanto differenti fra loro…

Le vacanze nella Maremma Toscana possono essere delle più varie tipologie. Trascorrere le vacanze in Maremma significa entrare in una terra dalle mille atmosfere, un’alternarsi di luoghi ed ambienti tanto affascinanti quanto differenti fra loro.

Vacanze a contatto con le più antiche tradizioni, immersi in una natura ancora protetta composta da numerose aree naturalistiche (quasi 40000 ettari di riserve) che contraddistinguono la Maremma come terra in cui è forte il rispetto degli equilibri ambientali e naturali; il Parco Naturale della Maremma è stato una delle prime aree italiane tutelate.

Vacanze immersi nelle limpide acque del mar Tirreno che lambisce una costa variegata, composta da lunghissime spiagge sia attrezzate e ricche di vita, che selvagge e semideserte.

Scogliere imponenti che si inabissano su fondali di rara bellezza, formati da praterie di posidonia, distese di gorgonie, grotte, relitti, secche, pareti ecc. Piccole cale paradisiache alcune delle quali raggiungibili solo via mare e quindi poco frequentate anche in piena stagione estiva, ed infine isole uniche ed affascinanti.

Vacanze all’insegna di una qualità enogastronomica di primo livello. La cucina della Maremma è fortemente caratterizzata dalle sue origini semplici e frugali, il rapporto diretto con la terra ed il mare ha dato vita ad una tavola semplice, saporita e genuina dove occupano un posto di primissimo piano i piatti a base di cacciagione (in particolare di cinghiale e lepre) di verdure e di pesce.

Si possono inoltre percorrere le Strade del Vino Colli di Maremma, Monteregio-Massa Marittima e, l’ultima nata, quella del Montecucco.

Vacanze culturali per gli amanti della storia e dell’arte. Sono veramente innumerevoli le tracce del passato lasciate dagli Etruschi, dai Romani, dagli Spagnoli, da importanti famiglie del medioevo come gli Aldobrandeschi, gli Orsini, e succussivamente dai Medici.

La Maremma offre al visitatore un patrimonio archeologico ed artistico veramente notevole, fatto di necropoli, antiche città abbandonate, torri, castelli, fortezze, rocche, bastioni, cattedrali, monasteri, abbazie, ecc. La Maremma inoltre è un paradiso per coloro che amano esplorare la natura a cavallo, per gli amanti del trekking, per velisti, subacquei, per i cultori del surf, del golf ecc.

Qual è il periodo migliore per visitare la maremma?

La Maremma inoltre offre un clima sempre mite ed un paesaggio sempre affascinante in ogni periodo dell’anno.

Un Week End nella Maremma Toscana: Cosa ho visto in un fine settimana

Il mio viaggio in Maremma ha inizio con l’arrivo in auto a Manciano, paese che sorge in cima a un colle, che sembra volerti dire ‘di qui scopri tutto il mondo‘ e infatti… appena parcheggiato mi dirigo verso il centro del paese che si divincola fra mille stradine, tipico dei borghi medievali e giunta sulla cima mi guardo a 360 gradi e vedo tutto il mare da Civitavecchia a Castiglion della Pescaia passando per le spiagge di Capalbio e non posso che restare bocca aperta!

Poco dopo mi dirigo verso il mio alloggio, che più che una stanza è una reggia… d’altronde in Maremma l’attenzione verso il naturale e il genuino la fanno da padroni e questo si rispecchia perfettamente nella soluzione degli agriturismi. Il mio agriturismo, ai Poderi di Montemerano, si affaccia da un lato verso Montemerano, dall’altro verso Manciano e si può vedere anche il mare. Spettacolare!

Il pomeriggio lo dedico alla degustazione dei prodotti tipici a partire dal formaggio prodotto dal celeberrimo Caseificio di Manciano accompagnato ovviamente dagli ottimi affettati e dal vino per eccellenza: il Morellino di Scansano.

In serata con alcune amiche andiamo alle Cascate del Mulino, fonti termali che sgorgano direttamente dalle Terme di Saturnia… che dire suggestive è un eufemismo!!

Le Terme di Saturnia, Cascate del Mulino

Le Terme di Saturnia, Cascate del Mulino. Foto di Di Markus Bernet – Opera propria, CC BY-SA 2.5

Il giorno dopo lo dedico alla visita di Pitigliano: a strapiombo su una parete di tufo, incastonato tra le rocce così bene da chiedersi davvero come l’uomo abbia potuto edificare… tra i vicoli del paese ci imbattiamo nella sinagoga e scopriamo che qui sorge una delle maggiori comunità ebraiche, tanto che il paese è definito ‘la piccola Gerusalemme’.

Nel pomeriggio e in serata non posso che visitare la baia dell’Argentario a partire da Porto Ercole per poi finire a Porto S.Stefano. E’ un susseguirsi di negozi, pub, ristoranti, luci e profumo di mare che mi fanno sognare di essere un pirata e rubare una delle splendide barche che svettano dai porti risplendenti.

Infine l’ultima giornata del mio week end la dedico alla scoperta dell’alba a Sorano … da togliere il fiato, che riacquisto in un freschissimo pic-nic sul monte Amiata, con tanto di sole fra i castagni famosi per gli squisiti frutti che porta questa terra.

E’ quasi sera ed il mio fine settimana volge al termine così mi dirigo verso casa, senza però perdermi per nulla al mondo lo spettacolo del tramonto sul lago di Bolsena, che tinto di rosa mi fa rimpiangere di non essere accompagnata!

Clicca qui per scoprire e prenotare le migliori strutture in Maremma

Sommario
Data
a proposito di
Weekend in Maremma Toscana
Voto
51star1star1star1star1star