La Festa del cinema di Roma

La Festa del cinema di Roma Locandina.jpgDal 13 al 21 ottobre 2006, si terrà a Roma la prima edizione della “Festa Internazionale del Cinema”, un evento, fortemente voluto dal sindaco di Roma Walter Veltroni, che si svolgerà all’Auditorium Parco della Musica, con le sue quattro sale di proiezione, ed anche in altri luoghi simbolici della città e in altre sale cinematografiche.
Il calendario della manifestazione, promossa dal Comune di Roma, dalla Camera di Commercio di Roma, dalla Regione Lazio, dalla Provincia di Roma, e da BNL ed altri partner tecnici e sponsor di settore, prevede, non solo le proiezioni dei film, ma anche dibattiti, incontri, mostre dedicate ai grandi autori ed attori del cinema, ai costumi di scena e a tutto quello che riguarda il mondo di celluloide, poi concerti ispirati ai film o alle colonne sonore, diretti da prestigiosi maestri internazionali come Riccardo Muti ed Ennio Morricone, ed ancora teatro, moda, letteratura.
Si tratta di un evento al quale non è stato dato il nome di “festival”, ma di “festa” appunto, proprio perché è rivolto soprattutto al pubblico, a tutti coloro che amano il cinema in ogni sua forma ed espressione. Ed è per tale motivo che è stata selezionata anche una giuria popolare, formata da 50 persone, con presidente un personaggio illustre, che avrà il compito di assegnare il premio più importante della rassegna.
Una particolare attenzione è riservata in questo contesto anche alla figura dell’attore e all’arte della recitazione, proprio perché rappresentano da sempre il tramite più diretto tra l’opera dell’autore ed il suo pubblico.

Sono cinque le sezioni ufficiali della manifestazione in programma:

Première, sezione dedicata alle grandi anteprime europee ed internazionali, con la presenza dei loro protagonisti, che saranno anche coinvolti negli incontri con il pubblico.

Cinema 2006, sezione dedicata ad opere inedite di autori provenienti da tutto il mondo. I premi saranno: per il miglior film, che riceverà un riconoscimento di 200.000 Euro, per la migliore interpretazione femminile, e per la migliore interpretazione maschile.

Il lavoro dell’attore, sezione dedicata ogni anno alla figura di un importante attore e ad una scuola di interpretazione, con l’ausilio di film, laboratori, workshop ed incontri, e con la partecipazione del protagonista dell’anno.

Extra, sezione dedicata a lavori diversi per formato e linguaggio, dalla televisione al documentario, dal videogame al videoclip, che presentino una comune attitudine alla sperimentazione.

Alice nella città, sezione dedicata ad un pubblico più giovane, un vero e proprio “Festival nel Festival”, con anteprime internazionali e italiane, incontri con gli autori e laboratori per bambini e adolescenti. La giuria del concorso è formata da 150 ragazzi con un’età compresa tra gli 8 e i 17 anni, e i film in gara sono divisi in due categorie, quella denominata “K-12” per fanciulli dagli 8 ai 13 anni, e quella denominata “Young Adult” per i giovani dai 14 ai 17 anni.

Dettagli Luca C.

Mi piace viaggiare e mi piace scrivere, ma anche scoprire posti nuovi... e mi piace poter condividere quello che ho visto, quello che ho notato, quello che magari qualcun altro potrà apprezzare. L'Italia è uno scrigno che racchiude al suo interno un valore inestimabile e smisurato, tutto da scoprire!