Cosa Vedere a Stresa: “La regina del Lago Maggiore”

Cosa Vedere a Stresa: “La regina del Lago Maggiore”


Stresa: per una vacanza a 5 stelle sul Lago Maggiore. Bellissimi paesaggi e attrattive di ogni genere.

Stresa, anche conosciuta come la “Regina del Lago Maggiore”, può essere descritta come un affascinante ser per una eccezionale vacanza a 5 stelle: giardini fioriti che incantano con colori e profumi unici, monti innevati che fanno da splendida cornice al piccolo comune e il bellissimo Lago Maggiore, rendono questo comune di circa 5000 abitanti, un luogo da visitare assolutamente.

Stresa, che con dolcezza si affaccia sulle rive del Lago Maggiore, sembra quasi ammirare il blu delle sue acque, nelle quali si riflettono dolcemente le meraviglie paesaggistiche ed architettoniche, di quella che è sicuramente la principale attrazione della regione. Sono in tanti coloro che decidono di trascorrere una piacevole vacanza sulle sponde di uno dei laghi più belli d’Italia, al fine di godere della meraviglie di un luogo, capace di regalare visioni indimenticabili. Un’atmosfera un’unica, rilassante, accogliente, pronta a coccolare ogni visitatore.

Bellissima veduta del Lago Maggiore

Bellissima veduta del Lago Maggiore

La sua grande fama turistica ebbe inizio già nell’Ottocento, bellissima epoca a cui risalgono le sfarzose ed eleganti ville signorili che si ergono maestose nel tranquillo paesaggio, tra le quali è d’obbligo menzionare Villa Pallavicino e Villa Vignolo. Viaggiatori e scrittori hanno celebrato le bellezze di questi straordinari luoghi, che oggi accolgono centinaia di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo.

Ma, come riesce un comune così piccolo ad accogliere un numero sempre maggiore di visitatori? Se vi state chiedendo dove dormire a Stresa, potete stare tranquilli: la grande tradizione alberghiera, che ha cominciato a prendere forma proprio dalla metà dell’Ottocento, è viva ora più che mai. Una bellissima tradizione che celebra nella massima forma quello che è l’importante valore dell’ospitalità e che è cominciata con la costruzione dello storico e lussuoso Hotel des Iles Borromees, il primo in hotel costruito sulle sponde del Lago Maggiore. Il primo passo verso una nuova Stresa, dove a regnare è il turismo, quello che appunto si basa sulla massima forma di una perfetta accoglienza. Solo nel piccolo comune si contano oggi più di 50 Hotel, tutti bellissimi.

Stresa è pronta ad accogliere turisti da ogni angolo del globo: siete pronti per visitare un luogo da favola? Ecco cosa vedere a Stresa, terra unica e incantevole.

Tante attrazioni per una vacanza rilassante e culturale: ecco cosa vedere a Stresa

Relax e cultura: sono questi i pilastri portanti sui quali far reggere la propria vacanza. Chi non desidera fare un tuffo nella belle époque? Basta raggiungere Stresa e il gioco è fatto: una incantevole cornice che rievoca atmosfere passate, quelle più belle, eleganti, uniche. Tra le cose da vedere a Stresa e dintorni sicuramente ci sono le bellissime Isole Borromee, che prendono il nome dalla famiglia Borromeo, che reclutò i migliori architetti e i più bravi giardinieri del ‘500/’600 per realizzare ambiziosi progetti, che hanno letteralmente trasformato due delle tre Isole in veri e propri musei a cielo aperto. Infatti, solo l’Isola Bella e l’Isola Madre accolgono strutture meravigliose e raffinati giardini, che rappresentavano le lussuose residenze nobiliari della famiglia, mentre l’Isola dei Pescatori fu lasciata alla comunità di pescatori che già abitava l’isola da tempo.

La spettacolare Isola Bella

La spettacolare Isola Bella

Visitare queste isole equivale a vivere emozioni difficilmente descrivibili: il lusso e l’opulenza delle due isole prima descritte, non entra assolutamente in contrasto con la semplicità dell’Isola dei Pescatori. Due facce di una stessa medaglia: il lusso nobiliare da un lato e la purezza dall’altro. Il riassunto di un’epoca che contrapponeva sfarzo e povertà. Tutto sembra essere rimasto com’era, immutato: bellissimo il giardino zoologico che anticipa la maestosità della struttura di Villa Pallavicino e tutte le altre meraviglie architettoniche, le quali si fondono perfettamente nel naturale ambiente in cui sono collocate. Il Palazzo Borromeo (Isola Bella) è in grado davvero di far vivere un sogno: il desiderio di ritornarci sarà sempre molto forte.

Ma, tra le cose da vedere a Stresa, o meglio, da gustarsi in pieno relax vi è il Lungolago: elegante e curato, regala meravigliose vedute del Golfo Borromeo. Bellissimo passeggiare tra gli alberghi in stile liberty e osservare le isole che dalle acque sembrano nascere come bellissime divinità.

Tante cose da vedere e non solo…ecco cosa fare a Stresa

Che ne dite di un bel giretto sul trenino che si inerpica lungo i viali del bellissimo borgo? Un modo divertente per visitare, senza fatica, ogni angolo di questo bellissimo comune. E poi, perché non prendere la bellissima funivia di Stresa? Un viaggio per arrivare fin sulla cima dell’alto Mottarone, facendo una tappa intermedia ad Alpino, dove è d’obbligo scendere e visitare l’incantevole giardino botanico di Alpinia, che si offre anche come bellissima balconata da dove ammirare, questa volta dall’alto, il Lago Maggiore.

La bellissima funivia di Stresa

La funivia di Stresa

Inoltre, per chi ama il trekking è da segnalare il bellissimo sentiero dei castagni, da fare in tutta calma ammirando vedute straordinarie. Tour culturali, gite in barca sul bellissimo lago, monti, negozi di artigianato locale e eventi di ogni genere e in ogni momento dell’anno, hanno trasformato Stresa in un luogo di sano divertimento, ideale per trascorrere le proprie vacanze.

Divertirsi seguendo i canoni della belle époque: a Stresa si può!

 

Sommario
Data
a proposito di
Mariano Cheli
Voto
51star1star1star1star1star


Dettagli Mariano Cheli

..."sentirsi liberi attraverso le parole"... Studente in giurisprudenza amante della scrittura. Adoro giocare con le parole e amo informarmi e scrivere in merito a svariati argomenti. Inoltre, amo il mio Paese e giorno dopo giorno cerco di conoscerlo sempre più a fondo e, attraverso la scrittura e il web, presentarlo a quante più persone possibili, sotto molteplici sfaccettature.