Al cospetto del Monte Bianco: ecco cosa fare a Courmayeur

Al cospetto del Monte Bianco: ecco cosa fare a Courmayeur


Ecco cosa vedere a Courmayeur:

Meta obbligatoria per gli amanti della montagna e per chi non vuole perdersi panorami mozzafiato.

Le vette d’Italia rientrano, senza ombra di dubbio, nella classifiche delle “più belle del mondo” e Courmayeur rappresenta il paradiso per tutti gli amanti della montagna. Una meta da inserire obbligatoriamente nella personale lista dei posti da visitare: paesaggi incantevoli e impianti sciistici tra i più attrezzati e belli d’Europa, renderanno il soggiorno in questa splendida località un vero e proprio sogno.

La meravigliosa cittadina di Courmayeur si adagia dolcemente in una conca naturale a più di 1000 metri di quota, costruita con sapienza da una paziente natura, al cospetto del maestoso Monte Bianco, capace di offrire uno scenario unico, che nessun altro luogo al mondo è capace di regalare. Un’antica cittadina che ha tanto da raccontare e che grazie alle sue antiche tradizioni, tutt’oggi custodite in ogni loro forma ed espressione per essere tramandate di generazione in generazione, indossa i panni di un posto magico, tutto da scoprire.

Vista Di Courmayeur

Foto di https://it.wikipedia.org/wiki/Courmayeur#/media/File:Courmayeur.jpg

A Courmayeur la storia si fonde con lo sport, creando un connubio sicuramente particolare, ma che riesce ad attirare ogni anno un numero sempre crescente di visitatori, appassionati della montagna e degli sport invernali. Impossibile annoiarsi: le escursioni, il trekking e gli oltre 100 chilometri di piste sono tre dei 4 pilastri portanti di Courmayeur. Il quarto è, come detto in precedenza, la sua naturale ed impareggiabile bellezza, naturalistica e storica.

Insomma, una cittadina che vive di un turismo dalle mille sfaccettature, che apprezza la vivacità della vita mondana e culturale, senza mai rinunciare alle bellezze di un paesaggio da fiaba.

Tra le principali cose da vedere a Courmayeur impossibile non menzionare il suo bellissimo centro: gli eleganti negozi, che animano il cuore della cittadina, rendono via Roma un grande mercato d’élite. Negozi di grandi firme, botteghe di artigiani che lavorano le materie prime secondo la più antica tradizione, negozi di articoli sportivi super forniti, per poi passare al lungo elenco di bar, ristoranti, hotel e locali destinati al divertimento di ogni genere. Courmayeur è una città davvero piena di vita, che offre anche tantissime attrazioni culturali: il Museo transfrontaliero del Monte Bianco (situato nel cuore della città, vuole essere il luogo privilegiato di riflessione sull’identità delle popolazioni dell’Alta Savoia e della Valle d’Aosta), la bellissima Chiesa dei Santi Pantaleone e Valentino e il Museo Alpino Duca degli Abruzzi (dove sono conservate testimonianze, fotografie ed oggetti che raccontano l’evolversi dell’alpinismo e dell’attività delle guide alpine) rientrano tra le principali cose da vedere a Courmayeur.

E poi? Non resta che passeggiare e incantarsi a guardare la bellezza di un posto dall’anima pura, proprio come la neve, amica e compagna di una città che, seppur piccola, riesce a mostrarsi agli occhi dei visitatori come immensa.

Bellissima veduta del Monte Bianco

Bellissima veduta del Monte Bianco

Sport invernali ed escursioni: ecco cosa fare a Courmayeur

Le escursioni sono l’unico modo per gustarsi a pieno l’incantevole bellezza della caratteristica cittadina di Courmayeur e dei bellissimi posti che le fanno da cornice: i panorami, con grazia offerti dall’imponente Monte Bianco, sono capaci di rapire non solo la vista, ma ogni senso, fino ad arrivare al cuore. Paesaggi bellissimi che si possono ammirare da Plan-Gorret e dal Rifugio Bertone, situato a circa 2000 metri nei pressi del bellissimo paesino di Le Pré e costruito nel 1982 in ricordo dell’alpinista Giorgio Bertone. Luoghi ideali per dominare con la vista l’immensità della natura e di un paesaggio montano incantevole.

Tra le principali escursioni a Courmayeur rientra anche la traversata del Monte Bianco a bordo della funivia più lunga del mondo: da Courmayeur a Chamonix per gustarsi dall’alto un panorama che non è possibile assolutamente descrivere a parole. Nei dintorni, da visitare sono la Val Veny e la Val Ferret, altri due luoghi meravigliosi, pronti a regalare sensazioni uniche. Solo in luoghi come questi è possibile capire cosa significa realmente unirsi con il corpo e con la mente alla natura.

Ma, sono le piste di Courmayeur ad attirare gli amanti degli sport invernali da ogni angolo del globo, le quali, come accennato, si estendono per più di cento chilometri, tra impianti di risalita che rientrano tra quelli non solo più belli, ma anche più efficienti del mondo. Inutile girarci attorno: Courmayeur è la vera regina degli sport invernali. I perfetti impianti sono pronti ad accogliere un gran numero di sportivi e di persone che amano la neve in generale e a soddisfare ogni esigenza: non solo il professionista, ma anche chi ha deciso di provare a stringere amicizia con il manto bianco che ricopre queste vette sarà coccolato sotto ogni aspetto.

Sport, natura, cultura e gastronomia: la Courmayeur che piace

Che sia inverno (trascorrere il Natale a Courmayeur è un’esperienza da fare assolutamente) o estate a Courmayeur non ci si annoia mai: non solo turismo legato allo sport, ma per scoprire la vera essenza di questa incantevole cittadina e dei posti che la circondano, le escursioni culturali e gastronomiche sono il top!

Una sosta in Valdigene è obbligatoria: visitare i caratteristici vigneti di montagna (1200 metri) e le prestigiose cantine dove si produce uno dei vini bianchi più apprezzati al mondo, il Blanc Morgex de la Salle, è un’esperienza da fare assolutamente. L’ottimo vino riscalderà corpo e anima, il gustoso cibo regalerà alle papille gustative sensazioni meravigliose e il paesaggio circostante riempirà gli occhi di tesori.

Clicca qui per scoprire e prenotare le migliore strutture a Courmayeur

 

Sommario
Data
a proposito di
Courmayeur
Voto
51star1star1star1star1star


Dettagli Mariano Cheli

..."sentirsi liberi attraverso le parole"... Studente in giurisprudenza amante della scrittura. Adoro giocare con le parole e amo informarmi e scrivere in merito a svariati argomenti. Inoltre, amo il mio Paese e giorno dopo giorno cerco di conoscerlo sempre più a fondo e, attraverso la scrittura e il web, presentarlo a quante più persone possibili, sotto molteplici sfaccettature.