UMBRIALIBRI 2006

Umbrialibri2006In-umano. Ovvero quello che lega il troppo umano all’oltreuomo. UmbriaLibri 2006, l’importante vetrina letteraria organizzata ogni anno dalla Regione Umbria, lancia questa parola chiave come filo conduttore della sua XII edizione.

La manifestazione, che si terrà dall’8 al 12 novembre, si articola come di consueto tra incontri d’autore, performance artistiche e musicali, dibattiti e confronti, ospitati negli splendidi palazzi e teatri del centro storico di Perugia. Immancabile poi l’appuntamento fisso con la mostra-mercato degli editori umbri che si snoda nella suggestiva cornice della trecentesca Rocca Paolina. Tutti gli appuntamenti saranno ad ingresso gratuito.

Sulla scia del successo delle passate edizioni Umbria Libri punta anche quest’anno, dopo “In nome della fede” del 2004 e “Pensieri sull’Italia” del 2005, su un nucleo tematico profondo e versatile, che porterà gli ospiti a confrontarsi spaziando tra letteratura e arte, tra filosofia e scienza.

Il tema dell’inumano allude allo scarto tra il compimento e il disfacimento delle “magnifiche sorti e progressive” e suggerisce un percorso di riflessioni sui fondamenti, le conoscenze, le configurazioni acquisite, le nuove frontiere, le malferme certezze che il processo di mondializzazione interroga con urgenza. “In-umano” è l’uomo e le sue contraddizioni. È il conscio e l’inconscio, il reale e l’irreale, il materiale e l\’immateriale. Tutte le possibili sfaccettature dell’individuo e tutte le sue possibili metamorfosi interiori ed esteriori.

Ed è il superuomo per eccellenza ad aprire questa edizione. Tom de Haven, infatti, autore di È Superman (edizioni ED) ha scelto proprio UmbriaLibri come unica location in Italia per presentare il suo lavoro e con lui sarà presente anche Michele Foschini che ne ha curato la traduzione italiana. Lodato dalla critica americana, È Superman è un romanzo vero e proprio che racconta, senza fare ricorso ad illustrazioni, la gioventù e la formazione di Superman, arrivando a toccare le possibili implicazioni religiose della favola fantascientifica.

UmbriaLibri sarà anche il palcoscenico della prima presentazione in Italia dell’autore Frank Schätzing, diventato con il Quinto Giorno (2005) uno degli autori più letti in Europa. Fondatore della prestigiosa agenzia pubblicitaria “Intevi” e dell’etichetta discografica “Sounds Fiction”, Schätzing si dimostra essere con il Quinto Giorno l’autore-rivelazione del 2005 con uno stile ricco di suspense, azione e ricchezza di dettagli. Tutti elementi che i lettori potranno ritrovare nel nuovo romanzo che Schätzing presenterà a Perugia Il Diavolo nella cattedrale (Editrice Nord, 2006), un giallo avvincente e misterioso, tra l’umano e l’inumano.

Prestigiosa poi la presenza del premio Naghib Mahfuz Hoda Barakat. Dopo L’uomo che arava le acque (Ponte alle Grazie, 2003), Hoda Barakat presenta un nuovo romanzo dove una serie di struggenti “reportage spirituali” cantano i ricordi, i rimpianti e le speranze di un’esule, lontana da una patria amata e detestata, ormai perduta per sempre tra le macerie della guerra civile che nel 1989 ha insanguinato il Libano. Tra gli emigranti che lasciano il paese martoriato in cerca di un futuro c’è anche la giovane Hoda Barakat che affida a Lettera da una straniera (Ponte alle Grazie, 2006) una continua riscoperta del proprio saldo radicamento nel popolo e nella cultura libanese, che sarà anche oggetto di una lectio magistralis, durante il suo incontro con il pubblico.

Attesissimo dai fan di tutto il mondo anche Le Cronache del ghiaccio e del fuoco.8, che George Martin presenterà ad UmbriaLibri. L’ottavo capitolo di un monumentale ciclo di fantasy epica dai personaggi indimenticabili, che hanno catturato l’immaginazione e conquistato la devozione dei lettori.

Tra gli autori italiani che faranno tappa anche Andrea De Carlo che con Mare delle verità (Bompiani, 2006) coinvolge il lettore tra avventura e impegno, intrecciando una trama serrata che gli permette di raccontare, con passione, indignazione e divertimento, del mondo di oggi e dei suoi molti problemi aperti. E ancora Flavio Caprera, Carlo Lucarelli, Massimo Picozzi, Roberto Saviano e Francesca D’Aloja.

Numerose le iniziative proposte al pubblico oltre agli incontri con gli autori. Dai laboratori di scrittura creativa ed elaborazione narrativa, alla pesca letteraria, fino al booksharing, perché il libro possa diventare un vero strumento di aggregazione e confronto. In particolare Stefano Benni terrà un seminario sulla voce narrante e sulla lettura teatrale. L’iscrizione è gratuita. 

Tra i protagonisti che hanno accolto l’invito di Umbria Libri in questi anni ricordiamo: Tzevatan Todorov, Eugenio Barba, Dacia Maraini, Nasos Vaghenàs, Soheib Bencheickh, Enzo Bianchi, Mahasweta Devi, Umberto Galimberti, Piergiorgio Oddifreddi, Emanuele Severino, Tiziano Scarpa, Nicola Tranfaglia, Sebastiano Vassalli, Benedetta Craveri, Adonis.

Info:  http://www.umbrialibri.com       tel. 075.505.58.07