In Vacanza nella riviera del Conero, cosa visitare

In Vacanza nella riviera del Conero, cosa visitare

Si trova al centro della Marche e quindi al centro d’Italia ed è una della province più vive dal punto di vista turistico e dell’offerta culturale di portata nazionale e internazionale. Si tratta della provincia di Macerata.
Il territorio offre al visitatore attento tracce evidenti di insediamenti che partono dalla preistoria, i più alti esempi della pittura gotica e rinascimentale e sorgenti minerali dalle spiccate proprietà benefiche e curative.
Un viaggio in questa terra ci avvicina alle cime misteriose ed altere, ma anche alla visione continua di paesaggi incantati, di piccoli borghi discosti, di luoghi ricchi di storia e tradizioni, di chiesette per lo più romaniche ornate di affreschi, di sentieri, di grandi distese verdeggianti, di una eccezionale abbondanza di flora e fauna, di odori, di acque salutari e di gente silenziosa ed ospitale.
Le principali tradizioni artigianali della provincia riguardano le lavorazioni della pelle, della carta, dei vimini, della costruzione e restauro di mobili d’arte, delle terracotte, del ferro e rame battuto, dei tessuti a mano e dell’argento.
Numerosi sono i piatti ed i prodotti tipici di tradizione, a partire dalla montagna con il pregiato tartufo, i funghi, i formaggi, i salumi, la cacciagione, la carne d’agnello e gli antichi legumi, per discendere la collina con i celebrati prodotti di qualità quali i vini, l’olio extra-vergine e la carne bovina di razza marchigiana, per approdare al mare con i brodetti e le infinite cucine con il pesce dell’Adriatico.
E proprio sull’Adriatico si affaccia una della strutture ricettive più attrezzate della zona della riviera del Conero, che abbiamo avuto modo di apprezzare. E’ il Nuovo Natural Village di Porto Potenza Picena.

foto di Gabriele Zompì

foto di Gabriele Zompì

Un villaggio fatto di tante piccole casette con ampi spazi di divertimento dedicati ai bambini, un’area attrezzata per giochi all’aria aperta e animazione con personale qualificato che coinvolge e intrattiene amnche i più grandi. Il mare su cui sorge la spiaggetta privata è di un incantevole colore blu e la costa è fatta di ghiaia, di sassolini che con il loro colore candido rendono ancora più rilucente il mare. Per raggiungere la spiaggia occorre passare sotto un cavalcavia ferroviario, per alcuni ciò costituisce un problema, per altri è un attrattiva in più per vedere a pochi metri il passaggio di treni che costeggiano l’Adriatico e che rendono ancor più caratteristico questo luogo.

A pochi chilometri poi della struttura si possono visitare imnportanti centri turistici, come Loreto, che con il Santuario dedicato alla Vergine della Santa Casa, è meta di centinaia di migliaia di pellegrini, oppure Recanati e Porto Recanati, da sempre legati alla figura di Leopardi che tutti a scuola abbiamo studiato. I posti da visitare sono davvero tanti e uno più bello dell’altro, ecco perchè Macerata rimane una delle province più belle e turisticamente più importanti del nostro bel Paese.

foto di Gabriele Zompì

Riviera del Conero – foto di Gabriele Zompì