Un’ impresa da ottantenni: il periplo dell’Italia a piedi



manifesto alessandro belliereSiamo abituati a parlare di turismo e di mete da visitare in Italia, ma stavolta ci piace parlare di un turista: Alessandro Belliere. Alla veneranda età di 81 anni ha deciso di compiere un’ impresa ardua e impegnativa: il periplo della nostra bella Italia a piedi. E’ partito il 9 giugno da Ventimiglia e arriverà il 24 ottobre, giorno del suo compleanno,  a Triste. 4.279 chilometri percorsi con un solo, naturale e non inquinante mezzo: i suoi piedi. Nelle 137 tappe della lunghissima camminata è stato ricevuto da sindaci, assessori allo sport e gente comune che gli ha voluto manifestare apprezzamento e riconoscerne il coraggio. Per compiere quest’impresa Belliere ha avuto l’appoggio, oltre che il conforto morale, di numerose istituzioni ed enti che lo hanno quindi sponsorizzato: Poliambulatorio Il Girasole di Molinella, Lions di Molinella,Patrocinio della Città di Molinella, Freeride Challenge Punta Nera di Cortina, Patrocinio dei Paracadutisti Bologna. alessandro belliereNon è facile affrontare a piedi percorsi a volte anche difficili, sotto il caldo sole o sotto la pioggia, nemmeno per un ventenne,  eppure Alessandro ce l’ha fatta. Oggi, 22 ottobre è giunto a San Giorgio di Nogaro, terz’ultima tappa del suo “tour”. Alessandro Belliere è nato a Parma, ma è bolognese d’adozione, vive a Molinella. Non è nuovo ad imprese del genere e la sua vita è contrassegnata da sfide e avventure. paracadute belliereL’ultimissima, in ordine di tempo la deve ancora compiere: lanciarsi col paracadute da 4626 metri! Lo farà domenica 26 ottobre, a Molinella. A seguire festa all’Auditorium con intermezzi musicali a cura del Trio Bellière e di altri ospiti ad accompagnare le proiezioni fotografiche del viaggio. Presentazione del libro La mia grande sfida. Intervento a sorpresa di un attore-intrattenitore. A conclusione, buffet e torta di compleanno. Auguri dunque, caro Alessandro e…alla prossima avventura!